Se ti sei divertito, dillo a tutti!
Pinterest
RSS
Facebook
Twitter

palline volanti - levitating ball

Com’è bello crearsi i propri giochi da soli in casa! Hai bisogno di un’idea per creare un gioco che possa dare vita a gare di abilità con gli amici?

Ecco una semplice idea, basterà della carta ed una cannuccia.

Palline volanti

Mi ricordo che da bambina avevo una specie di “pipa” di plastica  dotata all’estremità di un cestellino e una pallina molto leggera. Mi sono messa a cercare questo gioco “magico” che mi permetteva di far volare la palla in aria e ho trovato anche una versione fai-da-te di questo gioco indicata in molti siti stranieri.

Ho pensato di proporre questo gioco ai bambini più grandi dei campi solari che ho tenuto quest’anno. (qui li vedi impegnati un un altro gioco di team building auto-prodotto ).

Cosa serve per creare un gioco con le palline volanti

Per creare il tuo gioco servono:

  • un foglio di carta
  • una cannuccia
  • nastro adesivo
  • carta alluminio da cucina
  • forbici

Puoi scegliere un foglio di carta qualunque, colorato o meno, va bene un normale foglio da fotocopiatrice o stampante. Io ho scelto del nastro adesivo colorato con dei fiori per rendere il mio gioco più bello, ma non è necessario. Meglio se usi una cannuccia con una “curvatura” altrimenti dovrai stare sempre a testa in su per giocare.

Come fare le palline volanti passo passo

Prendi un piattino di carta (meglio di quelli piccoli da dolce) di circa 10 -15 cm di diametro e disegnalo su un foglio. Individua il centro del cerchio e traccia un raggio.

Fai un taglio lungo il raggio fino al centro. palline volanti

Adesso arrotola il cerchio fino a formare un cono abbastanza largo. Ferma il tuo cono con del nastro adesivo. Taglia (poco, poco) la punta del tuo cono, giusto lo spazio necessario per far passare la cannuccia. Fissa bene la cannuccia al centro del cerchio con il nastro adesivo (attenzione che non ci siano buchi, l’aria non deve passare) e incolla bene l’imbuto in modo che non si apra e che non ci siano perdite di aria (questo è fondamentale per far volare la pallina).

palline volanti

Prendi un piccolo pezzo di carta stagnola e forma una pallina. Adesso fai vedere la tua abilità e cerca di mantenere la pallina in aria il più possibile.

palline volanti

Perché le palline volano? Il principio di Bernoulli 

Premetto subito che sono negata con la Fisica e non sono nemmeno un insegnate, ma questo gioco “tira fuori” davvero tante domande e curiosità, la risposta è una sola: le palline che “volano” nell’aria sono l’esperimento scientifico che dimostra il Principio di Bernoulli.

Secondo la spiegazione di Bernoulli, un flusso di aria in rapido movimento avrà una pressione inferiore rispetto all’aria immobile che lo circonda. (semplificato al massimo).

Se cominci a soffiare nella tua cannuccia la pallina fatta con la carta di alluminio, rimarrà intrappolata nel flusso di aria ad alta velocità e bassa pressione. La pressione circostante è costante e risulta più alta, mantenendo la palla all’interno del flusso creato dal tuo “soffiare”. Se smetti di soffiare la palla cade perché si interrompe il principio di Bernoulli.

Questo principio è alla base della spiegazione del volo degli aerei, dove le ali sono costruite in modo che ci sia una diversa pressione tra il sopra e il sotto dell’ala. 

Qui trovi il video in inglese di tante dimostrazioni del Principio di Bernoulli (anche un po’ pazze!) .

Il trucco?

L’importante non è la forza con la quale si soffia, ma quanto si riesce a mantenere in modo costante il nostro “soffiare”. Il motivo lo dovresti avere già capito: devi mantenere la tua pallina all’interno del flusso di aria ad alta velocità che hai creato con il tuo respiro: questa non è magia, è FISICA!

Buon divertimento,

Ilenia

 

	floating balls - bernoulli's principle

Se ti sei divertito, dillo a tutti!
Pinterest
RSS
Facebook
Twitter