Se ti sei divertito, dillo a tutti!
Pinterest
RSS
Facebook
Google+
https://www.pensoinventocreo.it/rafting-in-toscana-con-un-bambino-di-5-anni/
Twitter

Oggi ho voglia di parlarti delle mie avventure familiari da MAMMA IRRESPONSABILE, perché quando ho detto :” Vado a fare RAFTING con Aurora ( 4 anni e mezzo)” tutti mi hanno guardato come una pazza. Grazie a MONICA ho scoperto che ci sono percorsi adatti anche ai BAMBINI proprio a due passi da casa mia in TOSCANA.

gommone sul torrente lima

Chi non conosce bene Aurora si è preoccupato per lei… IO invece che conosco MOLTO bene Aurora e anche ME STESSA, ho pensato a me e mi sono detta :” Ma io ce la farò? IO che nella mia vita ho provato moltissimi sport fino ad arrivare alla conclusione che sono più portata per stare al PC, riuscirò ad infilarmi la muta da sub?”

Poi mi sono fatta coraggio, perché si sa quando hai un bimbo piccolo non hai più scuse, ti fai coraggio e ti dici:” Se il percorso è accessibile ai bambini di 5 anni perché non dovrei farlo io?“.

Ecco su questa affermazione potrei scrivere un libro, i bambini di 5 anni o meno, oltre a non conoscere la paura sono MOLTO MOLTO più atletici di me… comunque siamo partiti!

Soft Rafting e Trekking Fluviale

Ho imparato subito parole nuove : c’è il RAFTING che si fa in inverno quando c’è tanta acqua e poi c’è il Soft Rafting e il Trekking Fluviale che si fa in estate quando c’è poca acqua, ma questo l’ho capito quando sono tornata dalla gita. Adesso vi racconto…

Il ritrovo è stato a BAGNI DI LUCCA, dove ci hanno attrezzato di tutto punto: mute, casco e salvagente per i più piccoli ( io no, ho fatto la dura e non ho messo il giubbetto di salvataggio).

Ci hanno portato a Cevoli, la località da dove si può scendere fino al letto del torrente LIMA. Quando il nostro istruttore Giacomo è entrato placidamente in acqua fino alle spalle e ha detto:” Venite anche voi a provare la muta da sub” io ho pensato che scherzasse… Io, che nella mia testa pensavo che avremmo fatto una passeggiata in gommone, ero perplessa.

Aurora era divertita perché entrare con le scarpe e  vestita in acqua, le sembrava veramente una trasgressione irrinunciabile.

Siamo saliti nel gommone per un breve tratto dove l’acqua è molto profonda e i più coraggiosi ( Carlotta, Monica e anche Anita di 7 anni ) si sono buttati dalle pareti da 4-5 metri di altezza.

Aurora non stava più nella pelle, voleva buttarsi anche lei…

Poi siamo scesi dal gommone per proseguire a piedi, hai capito bene, a piedi nel letto del torrente, con acqua, sassi, tronchi, piscine e scivoli naturali, c’era da camminare, da nuotare ed io cosa ho fatto?

Sono caduta, niente di che, fa parte del gioco, quindi mi sono data una svegliata!

Aurora invece andava come un treno, passava dalle mani di babbo Luca a quelle dell’istruttore, zampettando e galleggiando senza chiedere mai aiuto e senza alcuna paura.

Stanchi , ma felici , siamo arrivati ad una ultima roccia di oltre 10 metri dalla quale solo pochi si sono buttati. Dopo tre ore di camminata/nuotata i muscoli erano indeboliti, ma ti posso confessare che non abbiamo pensato a niente, il resto del mondo nelle Gole del Lima non esiste e il cervello si riposa parecchio.

Io te lo consiglio come anti stress.

foto di gruppo con muta da sub

Cosa serve per fare rafting con i bambini?

  • NIENTE, l’attrezzatura viene fornita tutta dall’organizzazione ( eccetto ovviamente un costume da bagno da mettere sotto la muta)
  • Un BAMBINO che NON abbia paura dell’acqua
  • NON SERVE saper nuotare: bambini e adulti possono indossare dei giubbotti di salvataggio
  • SCARPE sportive vecchie, perché dovranno entrare e stare in acqua per almeno 2 ore
  • ASCIUGAMANI per fare una doccia calda rigenerante dopo l’escursione

La prossima volta vieni con me?

 

 

Se ti sei divertito, dillo a tutti!
Pinterest
RSS
Facebook
Google+
https://www.pensoinventocreo.it/rafting-in-toscana-con-un-bambino-di-5-anni/
Twitter