I FIORI ESSICCATI o pressati per decorare CARTA, FOTO, BIGLIETTI, mi hanno sempre molto colpito, ma io non sono certo famosa per la mia pazienza e soprattutto se mettessi dei fiori a seccare in un libro, al momento di utilizzarli, mi sarei già dimenticata di quello che volevo realizzare.
            

Andando per FIERE CREATIVE ( che io amo follemente ) mi sono imbattuta in degli essiccatori all’apparenza molto semplici, quindi sono bastate poche ricerche su PINTEREST per capire che SI! Si poteva fare: ESSICCARE FIORI E FOGLIE IN POCHI MINUTI.
Quindi mi sono messa a fare delle prove con vari oggetti che potevo trovare in casa, in modo che il TUTORIAL risultasse SEMPLICE e FACILMENTE RIPRODUCIBILE per tutti, anche a CASA VOSTRA.
Non vi faccio la lista dei tentativi, tanto lo sapete che essendo uno SCIENZIATO NELL’ANIMA, ho provato e riprovato finché non ho ottenuto un risultato abbastanza soddisfacente e soprattutto ECONOMICO.
Adesso vi spiego la mia PERSONALE ATTREZZATURA:
  • Presina da cucina in cotone
  • carta da forno 
  • coperchi di plastica ( io ho usato i coperchi di due confezioni di ricotta )
  • elastici da ufficio
  • fiori e foglie freschi
Mi sono messa alla prova usando fiori con petali molto sottili, fiori ricchi di componente acquosa ( diciamo più cicciottelli per capirsi ), fiori composti, insomma ho scelto delle piante che ritenevo più difficili da ESSICCARE, per essere sicura di darvi un buon consiglio.
Su metà della PRESINA DA CUCINA mettete un pezzo di CARTA DA FORNO, sulla carta adagiate i fiori, ripiegate la presina sopra i fiori.
Mettete i COPERCHI di plastica sopra e sotto i fiori e fermateli con due o tre elastici, in questo modo i fiori rimarranno ben stesi e la loro forma non sarà alterata dal calore.

 

Ecco qua il mio “PANINO” è pronto per essere infornato.
Per chi si stesse chiedendo perché proprio una presina di stoffa, rispondo che il cotone è una fibra naturale che allo stesso tempo assorbe e lascia passare l’umidità.
Inoltre ho messo la carta da forno perché i fiori si staccano più facilmente, l’ho messa solo da un lato in modo che l’umidità potesse fuoriuscire liberamente dalle fibre della presina in cotone.

PRONTI per il FORNO: come si vede nella foto ho “infornato” la mia PRESSA fatta in casa mettendola su un piatto di coccio ( normalissimo, di quelli dove mangio tutti i giorni) in modo che nessuna parte, toccando sulla griglia di metallo del microonde si surriscaldi e quindi bruci i fiori.
Adesso scaldiamo il tutto proprio come se fosse un avanzo del pranzo: 900W per due minuti. Ovviamente sono tempi e potenze che potrete cambiare in funzione del tipo di fiore che volete essiccare.

 

Come vedete nella foto qui sotto io ho un pò esagerato con i “tempi di cottura” e alcuni petali del fiore ( molto sottili ) sono marroni!
Li ho fatti toccare dalla mia assistente di tre anni per dimostrarvi che sono si delicati, ma non troppo, non si sbriciolano e non si rompono!

 

…e voi come essiccate i FIORI? Avete qualche trucco?
Ma soprattutto come li UTILIZZATE?
Io ancora non ci ho pensato.