Colori in Gel fai da te, esperimenti per bambini

Tag

CATEGORIE: I MIEI ARGOMENTI PREFERITI

colori in gel fai da te , ricetta

Colori in Gel fai da te, esperimenti per bambini

ilenia.montagni 27 Comments
Oggi vi insegnerò a preparare dei COLORI IN GEL, economici e facili da preparare con i vostri BAMBINI. I colori in gel NON sono a BASE OLEOSA, quindi NON SPORCANO, basta una spugna bagnata per rimuoverli da ogni superficie, inoltre hanno un aspetto MOLTO appiccicoso e quindi molto DIVERTENTE anche se non li userete per colorare, ma solo per pasticciare con i vostri bambini. Gli oggetti, usando il gel, rimangono facilmente attaccati alle mani a ai mobili, poi basta una spugna umida e va via TUTTO! Inoltre SE userete i COLORI GEL semplicemente per COLORARE sappiate che non si asciugano né si seccano , quindi ogni giorno potrete spostare le onde o le montagne che avrete creato nel vostro foglio da disegno, possiamo dire che il gioco NON FINISCE MAI!
Vorrei sottolineare che questi colori sono ATOSSICI sia se ingeriti sia sulla pelle, sulla quale anzi svolgono una certa attività emolliente e rinfrescante.
Adesso passiamo alla parte seria: #GALENOforKIDS è la mia NUOVA ( ed UNICA ) RUBRICA che “RUBA” ricette ed idee dal mondo della TECNICA FARMACEUTICA e le trasforma in GIOCHI.

Usiamo tutti i giorni preparati in gel, ma cosa sono in realtà? I GELI ( come vengono chiamati in farmacia ) sono dei preparati semisolidi, acquosi, trasparenti e traslucidi, sono composti su base acquosa che devono la loro consistenza a delle MACROMOLECOLE disperse in acqua che inglobano il solvente ( l’acqua appunto ) conferendogli questa particolare consistenza. Immaginatevi una specie di rete che è piccole e stretta quando è vuota e diventa grande e capiente quando è piena: le nostre MACROMOLECOLE SI “GONFIANO” con l’ACQUA.
Spaventati? Niente affatto!
Cosa serve:
  • Amido di mais  (1 parte)  ( eccola qui: scovata la nostra macromolecola )
  • Glicerolo liquido (7 parti ) ( si acquista in Farmacia, 50 ml costano circa 3 euro )
  • Acqua (2 parti)
  • colorante alimentare o altro colorante a piacere

Quando scrivo “PARTE” intendo qualsiasi unità di misura voi usiate, cioè che siano grammi, quintali ( 😀 ), litri, cucchiai, bicchieri, misurini…la PROPORZIONE DEVE RIMANERE QUESTA 1:7:2.

IO e la mia bambina Aurora abbiamo usato i cucchiaini da caffè. Abbiamo disciolto un cucchiaino di amido in due cucchiaini di acqua, quindi abbiamo aggiunto 7 cucchiaini di glicerolo. Si mette tutto a fuoco molto basso e si mescola, si solidifica velocemente arrivando all’ebollizione ( fermatevi prima dell’ebollizione, altrimenti l’acqua evaporerà e vi ritroverete una massa dura, non gelificata), andate ad occhio, togliete tutto dal fuoco quando la consistenza sarà quella desiderata.
TRUCCHETTO: se si aggiunge il glicerolo caldo ( 100 gradi circa ) si può preparare anche fuori dai fornelli, il preparato incorpora meno aria e sarà ancora più lucido, ATTENZIONE però bisogna essere più veloci e attenti ai grumi.


Alla fine, quando il gel si sarà freddato ( ATTENZIONE appena fatto SCOTTA! ) ho aggiunto una o due gocce di colorante alimentare…e adesso tocca a VOI! Come li usereste?

P.S Scusatemi se le foto non sono perfette, ma con il tempo piovoso e l’inverno spesso si gioca in casa e la luce per fare le fotografie non basta mai, spero comunque di avervi dato un’idea! Grazie

ilenia.montagni
ilenia.montagni

All posts

27 Comments

  • Avatar
    koko pi 22 Gennaio 2014 at 7:15

    Ah, questo lo devo assolutamente provare, va bene per ogni età! Se poi dici che si lavano con un po' di acqua non posso davvero chiedere di più

  • Avatar
    PannoLù 22 Gennaio 2014 at 7:53

    Ciao perdona la mia abissale ignoranza….il glicerolo dove lo compro?comunque idea fantastica devo provare ahahah!grazie!
    Lu

    • Avatar
      ilenia.montagni 22 Gennaio 2014 at 8:25

      Hai ragione, mi sono accorta anch'io di non averlo scritto: in Farmacia, 50ml di glicerolo costano 3,00 euro circa

  • Avatar
    Lallabel 22 Gennaio 2014 at 8:42

    Nuoooooo fantastico, voglio impiastricciare la casa di gel Ileoso (da Ile… 🙂 !!!
    Adoro già questa rubrica :)))

    • Avatar
      ilenia.montagni 22 Gennaio 2014 at 9:03

      SApevo che con la biologa sfondavo una porta aperta!

  • Avatar
    Monica 22 Gennaio 2014 at 8:50

    Bello Bello… lo faccio leggere alla mia "bimba" che da grande vuol fare la chimica…. e che si diverte un sacco a fare esperimenti!

    • Avatar
      ilenia.montagni 22 Gennaio 2014 at 9:02

      è un pò come fare l besciamella, ma più facile 😀

    • Avatar
      Monica 22 Gennaio 2014 at 10:26

      E' vero!!!! 😉

  • Avatar
    HandMade byGio 22 Gennaio 2014 at 9:06

    Geniale!!! Troppo brava! Mi piace tantissimo§!

  • Avatar
    clelia tarantino 22 Gennaio 2014 at 11:24

    grande!!!

  • Avatar
    orietta 22 Gennaio 2014 at 12:21

    Ciao sono Orietta volevo chiederti se il pentolino in cui metto il composto può essere poi riutilizzato o bisogna usare un pentolino che nn si usa in cucina abitualmente.ps grande idea

    • Avatar
      ilenia.montagni 22 Gennaio 2014 at 12:27

      Puoi usare una tua pentola normale, il composto non si attacca anzi viene via con acqua e non unge, inoltre non è assolutamente tossico!

  • Avatar
    mirò: il gufo sul comò 22 Gennaio 2014 at 12:46

    Sei geniale!
    Miro'

  • Avatar
    decoriciclo 22 Gennaio 2014 at 13:54

    Ma questa cosa è troppo forte!
    Maaaa….non si può aggiungere qualcosa che li renda "asciugabili"?
    Daniela

    • Avatar
      ilenia.montagni 22 Gennaio 2014 at 14:14

      Tecnicamente parlando bisognerebbe far evaporare tutta l'acqua, per fare questo ci vuole un bel pò di tempo, magari si potrebbe provare a farlo essiccare in forno, ma non sono sicura che si mantenga l'effetto lucido, comunque l'essiccamento è reversibile, cioè se si aggiunge di nuovo acqua il gel ridiventa molle. (almeno in teoria, io però non ho mai provato)

  • Avatar
    Frà Fra 22 Gennaio 2014 at 13:58

    ma che bello!!! geniale questa trovata, non ne avevo mai sentito parlare, davvero curiosa ed interessante….sicuramente proverò pure io e poi ti faccio sapere!
    un abbraccio

    Frà

    • Avatar
      ilenia.montagni 22 Gennaio 2014 at 14:27

      In effetti si studia solo alla facoltà di Farmacia ahahaha!

  • Avatar
    CartaCanta 22 Gennaio 2014 at 16:01

    Aspetta fammi capire! Io creo il gel, lo metto nelle formine aspetto che si raffreddi e poi posso attaccare le mie formine sui vetri e le finestre…giusto? Se invece lo uso per disegnare poi posso staccare il disegno dal foglio?
    Spettacolare questa rubrica!!!

    • Avatar
      ilenia.montagni 22 Gennaio 2014 at 16:22

      NOOO, mi sono spiegata male, per fare quello che dici tu ci vorrà un nuovo post! Il gel rimane sempre molliccio e appiccicoso, magari lo puoi anche usare come SLIME ( melma-gioco), ma non solidifica.

    • Avatar
      CartaCanta 22 Gennaio 2014 at 17:38

      Grazie! Ora ho capito!!! Carino come scherzo di carnevale da fare a casa dei nonni ignari 🙂

    • Avatar
      ilenia.montagni 22 Gennaio 2014 at 18:35

      ehehe cominciano a fioccare le idee!!

  • Avatar
    Laura Cortinovis 23 Gennaio 2014 at 18:04

    Gnometto apprezzerà moltissimo!!! Grazieeee

  • Avatar
    Squitty 24 Gennaio 2014 at 6:20

    Fantastica questa cosa. Non si smette mai di imparare.

  • Avatar
    Oltreverso 18 Febbraio 2014 at 16:49

    Ci devo proprio riprovare….

  • […] Vi siete persi la prima puntata della mia rubrica #GALENOforKIDS ? ECCO I MIEI COLORI IN GEL […]

  • […] Adesso che sai perché amo il TATTO, ti spiego come è arrivata la mia ispirazione e qui si parte a parlare di #GALENOFORKIDS. […]

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Benvenuto nel mio spazio creativo!

    Ciao, mi chiamo Ilenia ho una figlia, un cane, un orto e 2 famiglie di api. Stai con me per mantenere allenata la tua creatività, perché "la vita è più bella se si gioca" (R.Dhal) Read More

    Ilenia

    Giochi Fai da Te

    Seguimi

    cerca per argomento

    cerca per data di pubblicazione

    TAG

    ×