BENVENUTO!

Ciao,
sono Ilenia, creativa dalla nascita, confusionaria per natura, amo dare alle cose una seconda vita e giocare a tagliare, cucire, piegare. Se non so fare qualcosa, stai certo che voglio imparare.

Tag

CATEGORIE: I MIEI ARGOMENTI PREFERITI

bombe da bagno fai da te

Bombe da bagno effervescenti fai da te

ilenia.montagni 4 Comments

bombe da bagno fai da te

Sai cosa sono le bombe da bagno frizzanti?

Mi sono messa a spulciare su Pinterest le tantissime ricette di bombe da bagno frizzanti e mi sono resa conto che fosse un attività da proporre a grandi e piccoli  estremamente facile.

Le bombe da bagno e la reazione di effervescenza con acido citrico

La creazione di bombe da bagno può spiegare tante belle cose da imparare, come le basi chimiche delle reazione di EFFERVESCENZA.

Prima di tutto creare bombe da bagno è un gioco, un passatempo che suscita una grandissima curiosità soprattutto tra i ragazzi può essere anche un modo molto divertente per creare dei regali fatti in casa

Gli ingredienti delle bombe da bagno

bath bomb diy

Nonostante io abbia letto su Internet tantissime ricette, sono fondamentalmente tre : 

  • bicarbonato di sodio
  • un amido (che può essere di riso di mais o anche di patata cioè quelli normali che usiamo in cucina)
  • l’acido citrico

Inoltre si aggiunge un piccolo quantitativo di olio, che può essere olio di mandorle olio di cocco, la caratteristica di questi prodotti è quella di essere innocui, anzi sono oli idratanti ed emollienti.

Per quanto riguarda l’acido citrico questo è il componente principale del succo di limone come dice il nome stesso. Un acido usato come leggero disinfettante e come conservante in molti prodotti alimentari (bibite, marmellate,ecc) e come correttore del sapore e dell’acidità.

Il bicarbonato insieme all’amido hanno delle proprietà  lenitive e rilassanti sulla pelle lenitive e rilassanti.

Questi componenti insieme producono una reazione chimica molto comune e molto utilizzata in ambito farmacologico cioè l’effervescenza.

3 NaHCO 3 (aq) + H 3 C 6 H 5 O 7 (aq) → 3H 2O(l) + 3CO 2(g) + Na3 C 6 H 5 O 7 (aq )

I RAPPORTI PONDERALI SARANNO 252 g (3 MOLI) DI NaHCO 3, 192 g DI H 3 C 6 H 5 O 7 (1 MOLE), 54 g (1 MOLE) DI H 2O, 132 g (3 MOLI) DI CO 2 E 258 g (1 MOLE) DI Na 3 C 6 H 5 O 7 .

(fonte Produzione di compresse effervescenti )

Cos’è Galeno for kids? Sono delle preparazioni che ho imparato all’Università come Farmacista che nel mio blog si trasformano in giochi per bambini. Leggi qui e cerca #GALENOforKIDS

…Non ho l’acido citrico

Se non hai l’acido citrico ( che puoi comprare facilmente in Farmacia al prezzo di circa 6 euro per 500 gr), ma vuoi provare la reazione di effervescenza con i tuoi bambini, puoi usare un altro acido che hai sicuramente in casa: l’acido acetico, cioè l’aceto.

Qui trovi il link per fare la neve effervescente!

Se invece vuoi fare le bombe da bagno senza acido citrico, puoi dare un’occhiata alle ricette che ho trovato su Pinterest

Come fare le bombe da bagno frizzanti

  1. una tazza di bicarbonato di sodio
  2. una tazza di amido (mais, riso, fecola a scelta tua)
  3. mezza tazza di acido citrico
  4. 5-10 ml di olio di mandorle (o olio di cocco o l’olio idratante che preferisci)
  5. olio essenziale (poche gocce, facoltative)
  6. coloranti alimentari (facoltativi)
  7. acqua
  8. contenitore spray con acqua
  9. sbattitore/frusta per impastare
  10. stampi (molto comodi sono quelli in silicone oppure puoi usare quelli di carta o alluminio)

Il primo passaggio sarà quello di mescolare i componenti solidi della mia preparazione, quindi le polveri.

bombe da bagno fai da te

Mescolo insieme in modo da ottenere una polvere omogenea. 

A questo punto aggiungo  poche gocce di olio di mandorle, diciamo sui 5 ml e li distribuisco nella mia polvere mescolando.

Si formeranno  dei grumi, ma il nostro impasto comincerà a inumidirsi.

Prendo uno spray  riempito di acqua oppure un contagocce in modo da aggiungere in modo graduale l’acqua alla mia preparazione, ogni volta che io aggiungo poche gocce di acqua  devo mescolare velocemente la mia preparazione perché altrimenti vedremo che subito sulla superficie si innesca la reazione di effervescenza e quindi gli si rovina il mio lavoro.

Il passaggio critico: bagnare l’impasto

Andrò avanti aggiungendo sempre pochissima acqua per volta alle mie polveri finché arriverò ad una consistenza leggermente appiccicosa come quella della sabbia umida.

Stringendo tra le mani il mio composto vedrò che questo è abbastanza  adesso senza risultare troppo umido.

bombe da bagno fai da te

ATTENZIONE! Se abbiamo una sensazione di freddo quando tocchiamo la nostra preparazione, significa che abbiamo già combinato un mezzo guaio, quindi, prima che cominci a fare le bolle, aggiungiamo rapidamente un altro po’ di amido per vedere di fermare la reazione. Questa è la mia esperienza (talvolta la reazione di effervescenza parte senza nemmeno che ve ne accorgiate, mannaggia!).

A questo punto metti il tuo l’impasto in degli stampi, meglio se di silicone.

Se stai lavorando con i bambini sarà bellissimo fare semplicemente delle palline o dare al vostro impasto la forma che desiderano i bambini. Verrà un bellissimo risultato. 

Per asciugare il  tuo impasto nello stampo bastano poche ore, ma la miglior cosa è aspettare almeno 24 ore. A questo punto le bombe d’acqua sono pronte per finire nella vasca da bagno e regalare un bagno divertente.

Conservare e colorare le bombe da bagno

Sono pronte per essere regalate e per fare un bagno rilassante, se vuoi conferire una profumazione gradevole alla tua bomba da bagno dovrai aggiungere o qualche goccia di  olio essenziale o delle gocce  di profumo.

bombe da bagno fai da te

Se invece pensi di colorare le tue bombe frizzanti dovrai dividere l’ “impasto” umido in ciotole diverse e colorarlo con poche gocce di colorante alimentare e mescolare, senza esagerare, altrimenti rischi di macchiare la pelle o la vasca da bagno.

Per conservare le bombe da bagno frizzanti bisogna difenderle dall’umidità. Basterà conservarle in un barattolo chiuso.

Non c’è una ricetta precisa al grammo nella realizzazione delle bombe da bagno, quindi la cosa che ti consiglio, soprattutto se devi regalarle,è di fare qualche prova.

Infatti è molto facile che si attivi la reazione delle effervescenza, in tal caso vedrai il tuo impasto lievitare fuori dallo stampo un po’ come un dolce e ti renderai conto che, anche se riesci a bloccare la reazione, la bomba da bagno diventerà molto friabile porosa. A quel punto anche messa in acqua produrrà poca effervescenza perché parte  dell’acido citrico e bicarbonato hanno già reagito.

bath bomb diy forbeginner

Penso di averti detto tutto quello che ho capito sulle bombe da bagno, ma il risultato ottenuto può essere senza dubbio migliorato, quindi continua a seguirmi perché su questa “reazione chimica” ho intenzione di fare ancora tanti esperimenti.

Buon bagno!

Ilenia

ilenia.montagni
ilenia.montagni

All posts

4 Comments

  • Avatar
    Roberta 23 Maggio 2018 at 16:21

    Articolo completo, grazie per tutte le informazioni 🙂
    Già avevo l’idea che mi frullava, ora mi manca metterla in atto con mio figlio grande.
    Roby

    • ilenia.montagni
      ilenia.montagni 25 Maggio 2018 at 13:09

      Grazie per la visita, devi provare assolutamente , è troppo divertente

  • Avatar
    Sara 12 Luglio 2018 at 9:19

    Ciao ho provato a fare le bombe con la tua ricetta per il mio bimbo, mettendo come colorante naturale la curcuma e un po di profumo di marca. Il giorno dopo però le bombe hanno cambiato colore. Hai una spiegazione? Potrebbero fare male alla pelle? grazie
    Sara

    • ilenia.montagni
      ilenia.montagni 12 Luglio 2018 at 9:39

      Ciao Sara, io la mie bombe le ho conservate anche per molti giorni senza che cambiassero colore (semmai sono sbiadite). Però, essendo che tu hai usato un colorante naturale, è possibile che questo abbia interagito in modo diverso con gli altri elementi, io farei una prova: prendi la curcuma e mettici qualche goccia del profumo che hai usato, poi fai la stessa prova con qualche goccia di limone (acido citrico) e osserva se ci sono variazioni di colore.
      Credo comunque che qualsiasi variazione sia innocua, probabilmente dovuta a dei cambiamenti di ph del tuo colorante. La variazione di colore è stata molto evidente? Perché, come ti ho già detto, anche le mie sono diventate più pallide dopo qualche giorno/settimana. Intanto cerco qualcosa sull’argomento, fammi sapere.
      Grazie per il tuo commento

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Benvenuto nel mio spazio creativo!

    Benvenuto nel mio spazio creativo!

    Ciao, mi chiamo Ilenia ho una figlia, un cane, un orto e 2 famiglie di api. Stai con me per mantenere allenata la tua creatività, perché "la vita è più bella se si gioca" (R.Dhal) Read More

    Ilenia

    Giochi Fai da Te

    Seguimi

    cerca per argomento

    cerca per data di pubblicazione

    Categories

    ×