Se ti sei divertito, dillo a tutti!
Pinterest
RSS
Facebook
Google+
Twitter
Ormai lo sapete tutti, sono entrata nella Casa della DREMEL per partecipare al progetto #DREMEL4HOME, ci siamo incontrati io e altri 12 BLOGGER “creativi” per studiare questi utensili da vicino.
Dopo la giornata trascorsa a Milano, ricca di incontri nuovi, ma di persone delle quali sapevo tutto, grazie ai loro blog, non ho avuto altro in mente che PROVARE TUTTI GLI STRUMENTI, ma proprio tutti tutti… e lo so, anche i miei compagni di avventura hanno avuto in mente la solita cosa.

Conoscendomi bene e sapendo che la PRECISIONE NON E’ una delle mie doti migliori, mi sono detta di creare qualcosa, una sorta di progetto preliminare, per prendere familiarità con gli utensili DREMEL.
Ho pensato di creare un FIORE con del legno ricuperato nella zona industriale dove lavora mio marito.
Per la BASE ho usato:
  • pezzetto di legno cubico di circa 6-8 cm ( irregolare )
  • DREMEL Multi Max con Multiflex(mm720) , ovvero l’archetto a forma di pelapatate sul quale si monta la sega ( mm722)
  • DREMEL4000 con accessorio per la levigatura ( 407)
  • tempere e pennelli

Ho smussato gli angoli del cubo di legno tagliando via l’eccesso con DMM, quindi con il D4000 ho levigato l’esterno cercando di ottenere una superficie liscia ( cosa impossibile perché il pezzo di legno presentava dei tagli e delle malefatte). Ho creato dei buchi con le punte per forare, dove ho inserito le penne e il FIORE.

La mia aiutante personale Aurora mi ha aiutato a ricoprire tutti i difetti del legno con una bella mano di tempera GIALLA.
Per il FIORE e le FOGLIE:
  • scatola in legno leggero ( usata come imballaggio industriale )
  • DREMEL 4000 con attrezzatura per fresare a tuffo (335)
  • fresa da legno ( 650 )
  • fresa ad alta velocità ( 192)
  • bastoncino per spiedini da cucina
  • colla vinilica
  • tempere e pennelli
Ho creato un cerchio perfetto( miracolo ) grazie all’utensile fresa a tuffo con fresa da legno , poi ho levigato i bordi per creare i petali. Infine con la fresa ( quella con la “testina” sferica) ho “disegnato il contorno dei petali sulla mia sagoma.

Il lavoro non è venuto molto preciso a causa della mia scarsa manualità, ma come al solito una passata di colore ha reso accettabile il mio lavoretto.

 Ovviamente ho creato le foglie usando sempre la fresa a tuffo a mano libera, seguendo il disegno fatto nel mio piano di legno. Ho incollato le foglie al mio bastoncino di legno ed infilato la punta al centro del fiore

Come vi sembra il mio “IMPARATICCIO”
Non è perfetto, ma mi ha aiutato molto a conoscere gli strumenti DREMEL.

 Adesso torniamo al progetto #DREMAL4HOME, nel mio progetto per la realizzazione di un oggetto di arredo e decoro per la casa coinvolgerò mio MARITO ( quel sant’OMO, come si dice in Toscana ) e ovviamente sfrutterò tutte le sue capacità e conoscenze , perché mio marito è un elettricista, ma si occupa anche di progettazione, risparmio energetico ed energia rinnovabili.

Ce la faremo a realizzare qualcosa insieme?
LUI: programma, pianifica, crea preventivi, prevede costi e spese, progetta , disegna usando pc ed agende elettroniche.

IO: creatrice compulsiva, accumulatrice seriale, sprecisa, inconcludente, cambio idea man mano che creo, non progetto mai, creo cose che posso realizzare in pochissimo tempo ( meglio pochi minuti ) con la mia assistente di tre anni e mezzo ed il mio cane.

Il marito però HA CONFESSATO: “ E’ tanto che cercavamo qualcosa da fare insieme e da condividere ( ballo, cucina, viaggi…) che l’avrebbe mai detto che avremmo fatto insieme un lavoro creativo!”


Ho pensato di farvi conoscere, nel caso che ce ne fosse bisogno, gli altri blog partecipanti, pian piano tramite FACEBOOK .

Se ti sei divertito, dillo a tutti!
Pinterest
RSS
Facebook
Google+
Twitter