Se ti sei divertito, dillo a tutti!
Pinterest
RSS
Facebook
Twitter

I miei PANINI DOLCI preparati con PASTA MADRE, sicuramente sono appetitosi anche per i GRANDI non solo per i bambini!
La mia Pasta madre ha solo un anno di vita, quindi non mi posso definire un’esperta, ma la mia amica lievitante mi ha dato già tante soddisfazioni. Su internet potrete trovare migliaia di ricette di panini dolci, ma ognuno ha la sua preferita e direi anche MODIFICATA A PIACERE.
Ovviamente se non avete la pasta madre potrete usare il lievito di birra, ma io vi consiglio di cominciare a FAR NASCERE LA VOSTRA PASTA MADRE.

INGREDIENTI:

  • 300 gr di farina 
  • 100 gr di cacao
  • 100 gr di farina Manitoba
  • 150 gr di Pasta Madre ( rinfrescata la sera prima )
  • 150 gr di zucchero 
  • 2 uova
  • 200 ml di latte
  • 100 gr di burro

PREPARAZIONE:
Sciogliete la PM nel latte, aggiungete lo zucchero, le uova, pian piano si aggiungono le farine , il burro ed il cacao setacciato per non formare grumi. Dovremo ottenere un impasto morbido, untuoso, ma compatto che si stacca dalla ciotola. Adesso prendete un quantitativo di impasto grande come una noce e formate delle palline arrotolando l’impasto tra le mani, se non sbaglio questo procedimento si chiama PIRLATURA  . Disponete le palline di impasto in una teglia ben distanziate tra di loro, perchè in fase di lievitazione dovranno raddoppiare il loro volume, che aumenterà ancora un pò durante la cottura. Il tempo di lievitazione dipende molto dalla vivacità della vostra PM e dalla temperatura della cucina, io consiglio in inverno di lasciarli lievitare a temperatura ambiente TUTTA la NOTTE. Cuoceteli in forno preriscaldato a 180 gradi, controllate la cottura con le dita: quando la superficie del panino risulterà “dura” e toccando i panini li sentirete “leggeri” ( ATTENZIONE! non scottatevi ), saranno pronti.

Note:

  • SE NON AVETE la PASTA MADRE, potete usare un panetto di lievito di birra ( 15 gr) ed aggiungere 100 gr di farina in più, ovviamente cambieranno i tempi di lievitazione ( 2-3 ore saranno sufficienti ).
  • IO ho usato il CACAO AMARO, il panino viene molto aromatico, ma anche piuttosto “amaro”, se li preparate come  merenda per i bambini usate pure il CACAO ZUCCHERATO.
  •  PER IL RIPIENO ho usato PANNA montata fresca zuccherata, ho così creato un contrasto molto dolce con il cacao amaro usato per i panini, se non vi piace la panna, potete dare libero sfogo alla fantasia: marmellata, cioccolato spalmabile o anche NIENTE.
  • Sono ottimi sia CALDI che FREDDI.

    Mi piacerebbe parlarvi della mia Pasta Madre, sui benefici e le caratteristiche trovere il WEB ricchissimo di informazioni, in realtà io vorrei raccontarvi del fatto che, una volta che avrete fatto un pò di pratica, i tempi di lievitazione molto più lunghi rispetto al lievito di birra, non sono un vincolo, ma vanno visti come un vantaggio nella vostra ( mia ) organizzazione, ad esempio io impasto e stendo  la pizza la mattina per infornarla poi la sera a cena, cosa che con il lievito non è possibile perchè passerebbe di lievitazione. Certo se volete fare una cosa all’ultimo momento userete il lievito istantaneo! …Mi piacerebbe parlarne ancora grazie!
    Se ti sei divertito, dillo a tutti!
    Pinterest
    RSS
    Facebook
    Twitter