imparare a leggere l'ora

Avevo voglia di lavoretti per bambini vintage. Si fa ancora nelle scuole l’orologio di cartone per imparare a leggere l’ora?

Io pensavo che non esistessero più nemmeno quei ” cosetti in metallo” da infilare nel cartone. I ferma campionequesto è il loro vero nome se li cerchi in cartoleria. Sinceramente pensavo che non si usassero più, fino a che una mamma della scuola di Aurora ha pensato di usarli per creare un lavoretto durante una festa.

Mi ricordavo di aver imparato a leggere le lancette dell’orologio proprio a scuola, dove costruivamo degli orologi di cartone in classe, con le lancette che giravano grazie a questi perni di ferro chiamati ferma campione.

Nell’era digitale sembra antico anche l’orologio con le lancette, ma Aurora è molto incuriosita da un orologio che abbiamo in cucina. il nostro ha al posto dei numeri ho ricamato una gallina che rappresenta mezzogiorno, una teiera alle 5, un gelato all’ora di merenda e così via.

Aurora non faceva che chiedermi cosa rappresentassero quei personaggi e come si muovessero le lancette, quindi mi è tornato in mente quell’antico orologio di cartone che avevo fatto a scuola.

 

Come fare un orologio in pochi minuti

Ho usato un piatto di carta o meglio di cartone, con il quale avevo fatto una cornice per le foto.

Ho tracciato due diametri perpendicolari tra di loro, nel punto di intersezione ho inserito il ferma campione. Ho fatto scegliere ad Aurora il cartoncino per creare le lancette e l’ho lasciata libera di dagli la forma che lei preferiva.

Aurora ha scritto i numeri da 1 a 12 seguendo i punti che avevo disegnato per lei. Con un altro colore invece ho scritto i minuti, così in un attimo ho creato il nostro gioco.

imparare a leggere l'ora

Aurora ha capito benissimo come funziona la lancetta grande e quella piccola dell’orologio. mmi chiede che ore sono ed è capace di riprodurle sul suo orologio giocattolo.

Quello che ancora non ha capito invece è perché le ore vanno di 60 in 60.

Questo magari non lo ricordo nemmeno io , forse è meglio che vada a rileggermi un po’ di storia. (ahaha)

Ilenia